Desideri pubblicare comunicati stampa? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Mercato Immobiliare di lusso
Mercato Immobiliare di lusso

Mercato Immobiliare di lusso: sempre più forte in Italia

Nonostante la crisi economica che domina ancora gli scenari sia nazionali che internazionali, c’è un settore che si muove in controtendenza rispetto a tutti gli altri. Stiamo parlando del mercato immobiliare di lusso che non pare aver subito i contraccolpi della crisi. Al contrario, secondo i dati diffusi da una recente indagine del settore, tra il 2011 e il 2012 si è registrato un incremento del 16% per gli immobili di prestigio nel nostro paese. A quanto pare, quindi, in Italia si comprano sempre più case di lusso , ovvero antichi castelli, prestigiose ville Roma, o sontuosi palazzi signorili, mentre per quanto riguarda gli acquirenti, la maggior parte viene dall’estero, specialmente dalla Russia. Dati interessanti e che certamente fanno ben sperare, specialmente considerando la crisi generale che il settore sta vivendo al di fuori del comparto “di lusso”.

Già perché se il settore delle dimore di lusso sta letteralmente volando, quello delle compravendite “ordinarie” sta attraversando un periodo davvero nero, avendo subito negli ultimi due anni un calo di almeno il 23.6%. Ritornando al settore degli immobili di lusso, pare che le tipologie di case più apprezzate siano varie e di diverse tipologie; si spazia molto tra l’antico e il moderno, così come si compra con la stessa frequenza al sud e al nord, al mare o in montagna. Ma quali sono i motivi che spingono gli stranieri ad acquistare una casa in Italia? Diciamo subito che l’acquirente straniero arriva nel nostro paese con le idee ben chiare, sapendo già cosa sta cercando; si tratta, quindi, di compratori molto motivati e profilati che conoscono le bellezze del nostro paese e sanno bene cosa e dove vogliono acquistare. T

ra i compratori stranieri sempre più attirati dall’Italia ci sono gli americani (+9%), gli inglesi (+3%), sebbene il dato più significativo è sicuramente quello che segna un incremento esponenziale degli acquirenti russi, cresciuti negli ultimi anni di ben il 12%. I russi chiedono soprattutto ville di design, gli inglesi rimangono legati alle case della campagna toscana o agli appartamenti delle città d’arte, con una netta preferenza per Firenze, Venezia e Roma, mentre gli americani si orientano sempre più sul design e sullo stile made in Italy. Le location variano molto a seconda dei compratori; i russi preferiscono i luoghi classici d’Italia come il Lago di Como, il quadrilatero della moda di Milano e la Sardegna, gli inglesi puntano sempre più alle dimore storiche e ai castelli delle campagne toscane, mentre gli americani sono attratti dai casali storici.