Desideri pubblicare comunicati stampa? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





impermeabilizzazioni per edifici
impermeabilizzazioni per edifici

In cosa consistono le impermeabilizzazioni per edifici

Per impermeabilizzazioni si intendono i processi di copertura degli elementi di costruzione edile, allo scopo di proteggerli dall'usura o dall'intervento degli agenti atmosferici. Nel settore dell'edilizia una particolare attenzione alle procedure di impermeabilizzazione è riservata ai solai, che costituiscono la parte strutturale dell'edificio che più di tutte necessita di essere protetta dall'eventuale umidità presente nell'ambiente.

Tecniche di impermeabilizzazione

La tecnica di impermeabilizzazione utilizzata può variare a seconda della componente architettonica cui è destinata. Oltre ai solai ed al rivestimento esterno di edifici industriali, capannoni ed abitazioni civili, i principali siti che usufruiscono di una guaina protettiva ed isolante sono i tetti, i muri di confine, le fondamenta della casa, le piscine, i giardini pensili ed i terrazzi.

In ognuno di questi casi si tratta di elementi strutturali che per la loro collocazione si trovano a venire costantemente a contatto con l'acqua e l'umidità esterna. Ciò li rende soggetti a probabili deterioramenti, se la protezione garantita dal processo di impermeabilizzazione risulta insufficiente. I lavori di sigillatura e di impermeabilizzazione servono inoltre a prevenire eventuali infiltrazioni d'acqua che a lungo andare potrebbero rivelarsi pericolose per la tenuta e la stabilità complessiva dell'edificio.

I materiali utilizzati nel processo di impermeabilizzazione

A seconda della componente strutturale che si vuole rendere impermeabile all'acqua ed all'umidità esterna, le varie tecniche adoperate dagli specialisti del settore fanno ricorso a materiali specifici. Le strutture interrate in calcestruzzo ad esempio possono essere rese immuni al contatto costante con l'acqua tramite un rivestimento polimerico ed elastico.

Tra i materiali più utilizzati per le impermeabilizzazioni esistono inoltre i teli in bentonite sodica, i giunti idroespansivi in pvc, gli impermeabilizzanti trasparenti non pellicolari, i tappi idroespansivi e gli intonaci cementizi sottoposti ad uno specifico trattamento impermeabilizzante per opporre un'adeguata resistenza alla forza motrice generata dalla corrente d'acqua. L'adozione di guaine e di membrane bituminose, così come di pannelli isolanti tecnicamente avanzati, può servire a proteggere la struttura portante di ogni edificio sotto diversi punti di vista.

I vantaggi del processo di impermeabilizzazione

Un lavoro adeguato di impermeabilizzazione, realizzato in modo preciso e rigoroso, offre all'edificio prima di tutto una protezione completa e persistente nel tempo. Da non sottovalutare però, oltre alla capacità di prevenire future infiltrazioni d'acqua, è il risparmio che l'impermeabilizzazione comporta sugli interventi di manutenzione e sulle spese per il riscaldamento.