Desideri pubblicare comunicati stampa? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





gioielli
gioielli

Il gioiello e le sue origini

Avete mai pensato, osservando un gioiello, se c’è un collegamento tra la voglia di possederlo, indossarlo e l’arte orafa di creare questi articoli unici e con una storia antica piena di tradizione?

L’essere umano, per natura e storicità, ha sempre cercato di ricoprirsi alcune parti del corpo, spesso mani, polsi e collo, di oggetti di prestigio capaci di conferire una certa gradualità gerarchica sia in importanti famiglie si in particolari incarichi di potere.

Alta gioielleria italiana è apprezzata in tutto il mondo, in particolare i gioielli fatti a mano che tanto piacciono, come tanto piace in tutto il mondo il gioiello Made in Italy, per questo non deve meravigliare l’aumento degli shop specializzati nella vendita gioielli argento online ma anche in oro con e senza pietre preziose.

Suona strano a dirlo, ma l’uomo fin dalla sua esistenza, ha sempre pensato prima ad indossare gioielli che il vestiario. Anticamente, la cura sugli adornamenti era indirizzata verso oggetti difficili da trovare come conchiglie, denti di squalo e di animali feroci, zanne di elefanti e queste informazioni le ritroviamo in moltissimi reperti storici in possesso oggi in molti musei sparsi per il mondo.

Alcune popolazioni addirittura, tagliavano e levigavano gli oggetti come tutt’oggi si fa con la moderna arte orafa, e questi individui erano chiamati lapidari, il moderno gioielliere dei nostri tempi.

Ed è proprio nell’era del bronzo che nascono le tecniche più particolari di lavorazione del metallo, riuscendo ad aumentare l’uso degli ornamenti nei vari imperi e regni.

Per esempio, nell’impero d’Egitto venivano utilizzati per coprire alcune parti del corpo, e spesso come risposta alle superstizione o al male, oppure come ornamenti di bellezza e potere.

Con il sopraggiungere dell’era della scrittura, inizialmente con simboli e segni vari, comincia l’interesse dell’essere umano per le numerose pietre e specialmente l’oro, difficile da trovare e per questo un metallo prezioso e di grande valore, fuso con fornelli per ottenere diverse forme e strutture.

Nel periodo dei Maya e Incas, ritroviamo un forte legame tra i loro dei e l’oro, proprio ad affermare un segno religioso e allo stesso tempo artistico.

L’oro o il suo colore lo ritroviamo ancora oggi nelle numerosissime chiese sparse in tutto il pianeta, dove ornamenti e accessori spesso fanno parte delle funzioni religiose e in tutto quello che ne consegue all’interno della stessa.

La chiesa nel passato, ha fatto un grande utilizzo di questo metallo con gioielli creati artigianalmente dal valore inestimabile.