Desideri pubblicare comunicati stampa? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





softair
softair

MilSim postatomica: da oggi nell’area softair del Pincio

Da MadMax alla Val di Comino

Si arricchisce ulteriormente l’offerta dell’area softair Pincio MilSim.

Nell’area di oltre 4 ettari di San Donato Val di Comino, in provincia di Frosinone, da oggi gli appassionati di quello che è stato definito lo “sport del XXI secolo”, possono mettere nel fodero la pistola a salve, imbracciare l’AK47, fare il pieno di pallini (rigorosamente biodegradabili), indossare la mimetica e calzare gli anfibi, per lanciarsi nella nuova operazione ad alto rischio proposta dagli organizzatori. Si tratta di una MilSim con ambientazione postatomica. Lo scenario vi ricorderà Mad Max, L’Esercito delle 12 Scimmie, 1997: Fuga da New York, e The Day After Tomorrow.

Le squadre che vorranno partecipare non dovranno fare altro che presentare la richiesta e prenotare il campo. Attenzione, perché questa Simulazione Militare di genere postatomico non è per tutti! La durata prevista è di 4 ore, con una difficoltà tattica media, ma una difficoltà fisica elevata.

L’area del Pincio MilSim

Del resto è la stessa natura e conformazione geologica dell’area del Pincio MilSim a prestarsi agli obbiettivi del gioco e a rendere più complessi gli spostamenti sul terreno di gioco, la messa in pratica delle tattiche e delle strategie. Allo stesso tempo, però la morfologia dell’area è l’ideale per le simulazioni di softair. Il terreno è prevalentemente breccioso, quindi anche dopo piogge abbondanti alternerà zone relativamente asciutte ad altre particolarmente scivolose. Se una parte dell’area è pianeggiante, nella rimanente si alternano speroni rocciosi, terrazzamenti, grotte, ricoveri, trincee. Ai lati, il terreno sale ripidamente ed è caratterizzato dall’infittirsi del bosco.

Insomma, lo scenario ideale per preparare agguati agli avversari, per nascondersi quando inseguiti e per prendere fiato prima dell’assalto finale.

Altri scenari e missioni speciali

Lo scenario postatomico non è il solo di cui si possa beneficiare al Pincio MilSim. Vi sono infatti altre due operazioni: la prima è quella definita “Cacciatori di montagna”, che rientra nel genere ucronia (che mescola fantascienza e distopia, come nei romanzi di Philippe K. Dick); la seconda, che prende ispirazione dalle più tragiche situazioni dell’attualità, è invece del genere “Antiterrorismo”. Anche queste due operazioni hanno una durata di 4 ore e presentano un livello di difficoltà tattica media e un livello di difficoltà fisica elevata.

Sono poi organizzate altre missioni, tutte della durata di 4 ore, ma con difficoltà tattica e fisica basse o medie. Ognuna di queste è caratterizzata da un particolare genere di azione che i partecipanti dovranno compiere: preparare la conquista di un Obbiettivo, il Recupero di una persona o di un oggetto o l’Assedio di una postazione avversaria; effettuare un Rifornimento di materiale; preparare un’Imboscata; assicurare una Scorta; e poi l’Infiltrato, il Bersaglio, via via fino all’Attacco finale.

Per chi, invece, sia alla ricerca di missioni più impegnative, al Pincio MilSim può dedicarsi alle operazioni speciali; ve ne sono tre: “Hurrà, die Gams!” (genere ucronia), “Antiterrorismo”, “Postatomico”. Tutte e tre le competizioni hanno una durata di 12 ore, con difficoltà tattica media e difficoltà fisica elevata.

Flora e fauna dell’area

Il campo è situato a 850 m. s.l.m., con un dislivello interno di 30 metri ed è diviso in 4 campi: Villaggio, Foresta, Pineta, Alveo. È completamente recintato, e a ragione. L’area Pincio MilSim si trova all’interno di un grande bosco misto di carpini e giovani querce che, come buona parte del Parco d’Abbruzzo, è abitato da lupi, cervi, caprioli, orsi e una grande varietà di uccelli.

Se i boschi e la leggera brezza rendono fresca e gradevole la pratica del softair nell’area del Pincio MilSim, la neve, che cade spesso abbondante in inverno, rende il tutto ancora più appassionante. E da veri duri!

E durante la stagione mite, alla fine, tutti i partecipanti potranno riunirsi assieme nell’area picnic, dotata di panche, tavoli e barbecue. Per concludere assieme e nel migliore dei modi la giornata di softair.