Desideri pubblicare comunicati stampa? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Impianti antifurto
Impianti antifurto

Impianti antifurto e innovazioni

Da qualche tempo si trovano sui vari media, dai programmi tv d’inchiesta ai social network e siti internet, le immagini di un presunto codice i cui simboli verrebbero incisi dai ladri d’appartamento nei citofoni o nei pressi degli ingressi delle sfortunate case da svaligiare.

Si pensa che questi simboli siano un linguaggio utilizzato dai rom per comunicare tra loro in merito alla situazione presente nell’abitazione, ossia da chi è abitata, se da cittadini comuni o da forze dell’ordine, le condizioni economiche dei proprietari, in quali orari è l’appartamento è libero per eseguire i furti, o addirittura se già è stato rapinato.

Al di là che si tratti di una leggenda metropolitana questi simboli stanno diventando un fenomeno diffuso in tutta Italia, oggetto di discussione e di indagini da parte degli inquirenti a difesa della serenità dei cittadini e della loro sicurezza in casa, da sempre desiderio ambito e ricercato dagli Italiani con i sacrifici di una vita.

Per salvaguardare questo tesoro da malviventi o sedicenti tali ci  si può in ogni caso affidare ai diversi impianti antifurto presenti sul mercato, dai sistemi d’allarme testati contro possibilità di manomissioni o clonaggio  alle telecamere di sorveglianza, per un controllo sicuro e totale  degli spazi in quanto adattabili a qualsiasi contesto ambientale.

L’alto livello tecnologico raggiunto è tale che i sistemi antifurto di ultima generazione sono in grado di integrarsi con le applicazioni per smarphone e tablet, trasformati in veri e propri dispositivi di controllo a distanza.

Si possono infatti trovare delle applicazioni per Android ad Apple che consentono di controllare  a distanza gli impianti di sicurezza e le telecamere di videosorveglianza installate nella propria abitazione.

Queste soluzioni sono accessibili anche dal punto di vista economico poiché esistono differenti tipi di sistemi i cui costi variano a seconda delle caratteristiche e delle esigenze del cliente, una sicurezza in più contro i ladri e gli allarmismi dei più fanatici.