Desideri pubblicare comunicati stampa? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





segnali di trading
segnali di trading

Come funzionano i segnali di trading?

Tra gli strumenti di supporto per gli investimenti che i trader dimostrano di apprezzare in misura più consistente, i cosiddetti segnali di trading si rivelano utili perché mettono a disposizione dei suggerimenti di carattere informativo a proposito di ciò che dovrebbe essere fatto per l'apertura e per la chiusura delle posizioni. Il loro scopo è proprio quello di offrire ai trader in sostegno sul fronte degli investimenti finanziari, attraverso indicazioni che, a seconda dei casi, possono essere messe a frutto per identificare gli asset che devono essere scelti, le direzioni di prezzo che è consigliabile prevedere, i tempi da rispettare per l'apertura di una posizione, e così via.

Da dove provengono i segnali di trading

I segnali di trading vengono erogati da fornitori di servizi ad hoc, che nella maggior parte dei casi si avvalgono di algoritmi, anche se a volte essi possono essere messi a disposizione anche da trader professionisti. Quale che sia la fonte, in entrambi i casi a monte è prevista un'analisi del mercato e dei meccanismi che lo regolano, in modo tale che il patrimonio informativo possa essere convertito in un segnale che sarà comunicato agli investitori. I fornitori di segnali li trasmettono tramite messaggi sul telefono o attraverso la posta elettronica, ma sono sempre più diffuse le app per segnali da scaricare sul tablet o sullo smartphone. In alternativa, si può fare riferimento anche al feed della piattaforma di trading del broker. Dopo che il trader ha ottenuto il segnale, è libero di decidere come agire, fermo restando che più si è rapidi più ci sono possibilità di conseguire i risultati sperati. Nella maggior parte dei casi, infatti, la validità del segnale di trading è limitata dal punto di vista temporale, ed è per questo che il comportamento del trader deve essere istantaneo, o quasi. 

I segnali automatizzati

Alcuni broker, in accordo con i trader, offrono l'opportunità di ricevere dei segnali automatizzati. Questo vuol dire che il segnale viene convertito in operatività in modo automatico, senza che ogni volta vi sia bisogno del benestare del trader. In pratica, il programma che genera i segnali di trading non li fornisce al trader ma li trasmette direttamente al broker, in modo tale che essi possano essere convertiti nell'apertura di una posizione o nella chiusura di un'altra.

L'affidabilità dei segnali di trading

Ovviamente una questione di fondamentale importanza è rappresentata dal livello di affidabilità dei segnali di trading. Si deve partire dal presupposto - non così scontato - che non si sta parlando di un servizio che possa garantire un grado di affidabilità prossimo al 100%: non esiste alcuna formula magica che permetta di diventare ricchi con uno schiocco di dita, per di più grazie a un meccanismo automatizzato. C'è bisogno di pazienza e di attenzione, invece, per riuscire a valutare come si deve i fornitori di segnali: non è molto utile basarsi su un responso settimanale o addirittura giornaliero, in quanto è preferibile riferirsi a un periodo più lungo. Una percentuale di previsioni corrette compresa tra il 60 e il 65% è da considerarsi oro colato: il fornitore che riesce a rispettarla va subito "accalappiato".

Come sfruttare al massimo i segnali di trading

In conclusione, il modo più efficace per approfittare dei vantaggi che possono essere connessi all'adozione dei segnali di trading consiste nel trasmetterli attraverso un broker affidabile, registrato presso la Consob. Diversi broker, infatti, tra gli strumenti che mettono a disposizione degli utenti includono un servizio di segnali di investimento a cui si può ricorrere in caso di necessità.


Desideri pubblicare comunicati stampa? REGISTRATI GRATUITAMENTE!

  • Login
  • Registrazione gratuita
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy


Quick link: Albergo Senigallia | Alberghi Roma | Impianti elettrici civili e industriali