Desideri pubblicare comunicati stampa? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Relè
Relè

Relè passo-passo, perché utilizzarlo: tutti i vantaggi

Un relè è un interruttore elettrico. Grazie ad un impulso, apre e chiude un circuito. Il dispositivo funziona dunque seguendo le variazioni di corrente che influiscono sul meccanismo di un altro circuito. Attenzione: il relè devia il flusso di corrente, non lo interrompe. Il relè si compone di tre parti: la bobina, l’ancora e il contatto elettrico.

Non tutti sanno però che gli interruttori presenti nelle nostre case per accendere e spegnere le luci, quando si utilizzano più punti di controllo per un punto luce, sono dei relè passo-passo, la soluzione ideale per ottenere un impianto elettrico funzionale ed economico. Un po' di storia: il relè passo-passo venne brevettato nel 1949 da Piero Giordanino, colui che nel 1954 fondò la Finder, azienda torinese leader italiana nel settore.

Il funzionamento è semplice: la bobina è avvolta intorno al rame e ha la funzione di far girare una ruota dentata - collegata al contatto - di uno scatto. Ogni volta che si preme l’interruttore collegato al relè, viene inviato un impulso alla bobina che fa fare un piccolo movimento alla ruota. Ed è a quel punto che il contatto risulta aperto o chiuso.

Tra i metodi più semplici e più noti per usare i relè passo-passo nella propria abitazione, c'è quello di collegare in uscita una o più lampadine e, in ingresso, alcuni pulsanti. In questo modo, ad ogni pressione del pulsante, la lampadina si accende o si spegne. Un'utilità che trova grande riscontro, in realtà, anche negli uffici o nelle industrie, dove numerosissimi sono i dispositivi elettrici. Basti pensare a fotocopiatrici, computer, stampanti.

Tra i vantaggi da segnalare, c'è certamente il risparmio energetico. Il relè, appare evidente, permette infatti di centralizzare l’accensione e lo spegnimento dei dispositivi elettrici. I relè passo-passo, poi, preservano gli stessi dispositivi. Nel caso in cui un pulsante dovesse mandare degli impulsi irregolari, il relè può assumere il ruolo di 'filtro' ed evitare la rottura quasi certa del dispositivo. Un'ultima curiosità: i relè passo-passo possono essere comandati a distanza o programmati in modo da automatizzare tutta la gestione del sistema elettrico.