Desideri pubblicare comunicati stampa? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





sblocco iphpne
sblocco iphpne

Come fare a bloccare iphone usando il codice imei e che cos’è il factory unlock

Una delle prime cose da fare dopo aver acquistato il nostro nuovo iPhone è di informarci come fare a bloccare l'utilizzo a persone non autorizzate. Per molti potrà sembrare superfluo ma quest’operazione permette in molti casi di rendere inutilizzabile lo smartphone se non si è in possesso dei requisiti necessari allo sblocco.


Oltre alla protezione di file e cartelle, il blocco di un iPhone è indispensabile in caso di smarrimento o furto, se non abbiamo installato software dedicati è possibile sospendere ogni tipo di attività usando semplicemente il codice IMEI.
Questo codice è univoco, ogni apparecchio ne è dotato ed è formato da ben quindici numeri che identificano singolarmente i cellulari e la loro identificazione.

Che cosa succede e com’è possibile bloccare un iPhone attraverso l’identificativo IMEI?

Innanzitutto è bene precisare che non può essere venduto nessun telefono, smartphone o cellulare senza codice IMEI e in nessun caso può essere trasferito su un altro dispositivo. L'importanza di questa sequenza numerica è di estrema utilità, in particolar modo quando l’iPhone deve essere rintracciato oppure bloccato a causa di un furto.
Annotarsi e tenere a portata di mano l’IMEI permette di bloccare tempestivamente l’iPhone, lo troviamo facilmente sull'imballo del telefono stesso, se per qualche motivo non abbiamo la scatola nessuna paura, accedendo allo store del venditore possiamo risalire alle referenze identificative.

ITunes è un software dell'azienda produttrice d’iPhone, iPad e pc Mac, installando questo programma sul nostro computer potremo tenere sotto controllo tutte le attività degli apparecchi, le nostre applicazioni, gli acquisti effettuati e soprattutto i diversi codici di appartenenza.

Nel momento in cui si effettua sul computer un backup dell'iPhone, il programma provvede a registrare l’IMEI e durante ogni accesso possiamo gestire le varie scelte spostandoci nei diversi menù a disposizione.
Nella malaugurata situazione in cui ci troviamo a dover bloccare l’iPhone procediamo in questo modo: apriamo iTunes inserendo le credenziali di accesso e clicchiamo su "MODIFICA", poi su "preferenze programma”, scegliendo la scheda dei dispositivi e con il mouse soffermiamoci qualche secondo con il cursore sul nome con cui abbiamo chiamato il nostro iPhone.
Il riquadro che comparirà contiene tutti i vari dettagli e i codici identificativi del nostro dispositivo, prendiamo nota e informiamo tempestivamente l'operatore telefonico bloccando ogni attività legata ad essi.

Quando bisogna bloccare l’Iphone

Il blocco dell’Iphone va fatto per evitare il suo utilizzo, oltre a inviare un fax al gestore bisogna denunciare alle autorità competenti il furto o, se non sappiamo esattamente cosa è successo, lo smarrimento del dispositivo.
Ogni operatore predispone dei moduli da scaricare e stampare, una volta compilati basterà rispedirli al mittente allegando una copia del documento d’identità, la denuncia, il codice IMEI per il blocco dell’Iphone e un riferimento telefonico per metterci in contatto.
Non sottovalutare mai di proteggere i dati, i documenti e i file del telefono, quando lo perdiamo, chiunque può utilizzarli per farne usi impropri, rubare identità, pubblicare foto private e divulgare notizie personali senza il nostro consenso.
Per sapere tutto su come bloccare l’Iphone consultate il manuale d’uso o cercate nel Web qualche software che vi aiuti nella procedura.

Notizie relative allo sbloccare Iphone

Una notizia non piacevole per quel che riguarda lo sbloccare Iphone rubati è di alcuni mesi fa. Quando un Iphone viene rubato lo si denuncia pure alla casa produttrice dello smartphone la Apple. Questa dopo averne ricevuto la notizia e sbrigato le procedure burocratiche dette in precedenza provvede al bloccare Iphone rubati o smarriti.
Tutto sembrerebbe quindi sistemato sennonché appare che questo sistema all’apparenza valido non lo sia poi così tanto. Sembrerebbe infatti che della gente di sicuro non autorizzata (hackers) dalla abbia provveduto a creare un sito nel quale apparirebbe possibile sbloccare Iphone senza l’autorizzazione della casa produttiva. Nel sito ci sono delle procedure abbastanza semplici che appunto provvedono allo sblocco dell’iPhone. Però sembra che le cose non siano poi così soddisfacenti od efficaci, da notizie rilevate sembrerebbe che la procedura di sblocco di questi smartphone non permetta poi il funzionamento corretto del dispositivo.

Questa è un’informazione interessante, però bisogna anche fare sapere che sono state effettuate alcune decine di migliaia di operazioni di sblocco Iphone. La Apple ne è stata messa al corrente però sembra che le contromisure non siano state così efficaci , nonostante l’apparente sicurezza che il sistema operativo dovrebbe avere, almeno a quanto dice la stessa compagnia.

Factory Unlock di iPhone

Rimanendo in tema, non si può non parlare dello sbloccare iphone con “factory unlock relativo allo sblocco iPhone, che però è una cosa diversa rispetto al blocco e sblocco descritto in precedenza in questo articolo, nei casi di furti e cose del genere.

Il Factory Unlock consiste nella possibilità di poter far girare sul dispositivo applicazioni di terze parti, non autorizzate da Apple. Spesso si rende necessaria questa operazione proprio per la disponibilità di applicazioni molto utili create da terze parti, ma che di default non funzionerebbero sul nostro dispositivo di casa Apple. Per questo motivo esistono delle procedure specifiche per “liberare” l’iPhone, ed esistono anche dei servizi specifici, solitamente rintracciabili su web, che eseguono questa operazione in poco tempo. E’ principalmente un’operazione di tipo software e non di tipo hardware, per cui non vi è nessuna manomissione fisica sullo smartphone.