Desideri pubblicare comunicati stampa? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





massaggiatori
massaggiatori

Come diventare massaggiatori, tutti i consigli per cominciare

Chiunque scelga di diventare un massaggiatore e intraprendere questa carriera parte dalla scelta, e poi all’iscrizione, a corsi di massaggio professionali che potranno fornire le competenze giuste per svolgere al meglio questa professione.

Chi è il massaggiatore?

Praticare massaggi è un’arte antichissima, messa in atto da tantissimo popoli all’alba della civiltà. Ai massaggi e al contatto che ne deriva veniva riconosciuto un potere fatto di energie vitali che si trasmettevano dal massaggiatore al massaggiato. Anche oggi può valere lo stesso discorso: i massaggi non sono più avvolti dalla stessa aura di potenza e magia ma ne vengono riconosciuti gli innumerevoli benefici positivi e la capacità di rigenerare le energie perdute. Un massaggiatore, infatti, può trovare lavoro in diversi settori che interessano le pratiche estetiche, le pratiche di benessere e quelle mediche in particolare fisioterapia e medicina dello sport.

Formarsi come massaggiatore

Frequentare corsi di massaggio professionali significa intraprendere un percorso formativo che interesserà diversi argomenti, diversi gradi di formazione che permetteranno di operare su più livelli. I percorsi di base sono più o meno uguali in tutti i corsi esistenti: si parte sempre da una base teorica che permette di avere delle nozioni di anatomia del corpo umano, di circolazione e le diverse tipologie di massaggio esistente. Alla teoria è necessario associare tanta pratica, fondamentale per imparare i movimenti giusti da fare e quali azioni mettere in atto per praticare quello o quell’altro massaggio. Sarà poi importante specializzarsi in una tipologia ben precisa di pratica.

La normativa

Il massaggiatore è una professione tutelata sia dalla Costituzione Italiana (l’articolo 4, ad esempio, afferma che la Repubblica tutela il lavoro, cura la formazione e l’elevazione professionale dei lavoratori) e dal Codice Civile (l’articolo 2060 afferma che il lavoro è tutelato in tutte le sue forme). È importante sapere, però, che solo un operatore qualificato come le estetiste e i fisioterapisti possono aprire centri estetici e medici, chi invece ha gli attestati rilasciati da scuole di massaggio può lavorare come dipendente di supporto in tutti quei luoghi dove vengono effettuati massaggi o come libero professionista nel settore del benessere; può anche scegliere di mettersi in proprio e aprire un centro di massaggi che sia, però, esclusivamente di benessere, che pratichi massaggi di rilassamento, di bellezza senza il supporto di macchinari che possono essere acquistati e inseriti solo in centri gestiti da fisioterapisti o estetiste.

Prima di catapultarsi in questa professione, è bene informarsi su tutte le questioni legate che lo interessano per sapere bene quali sono le possibilità lavorative che ha da offrire.