Desideri pubblicare comunicati stampa? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





villocentesi in gravidanza
villocentesi in gravidanza

Approfondimenti sulla villocentesi: vantaggi e piccoli svantaggi

Il vantaggio principale correlato all'esame villocentesi è rappresentato sicuramente dalla precocità dell'attività di diagnosi. La villocentesi infatti può essere eseguita in periodi decisamente precoci, stimati tra la 10ª alla 12ª settimana di gestazione. Inoltre grazie alle particolari caratteristiche dei villi coriali che vengono prelevati, di ottenere i risultati in tempi molto brevi, il che sicuramente aiuta moltissimo a diminuire il periodo di attesa che risaputamente provoca ansia. Tra gli altri vantaggi che possiamo elencare sicuramente vi è il fatto che la villocentesi pur essendo un esame invasivo non è assolutamente doloroso; inoltre non prevede nessuna terapia specifico peculiare da dover eseguire e il suo risultato praticamente garantisce certezza.
La villocentesi come sappiamo, può comportare a fronte di tantissimi vantaggi, anche degli svantaggi, questi sono presenti in qualsiasi tipo di esame invasivo. Diamo per scontato che l’esame deve essere effettuato da operatori che siano esperti, in modo da abbassare la soglia di rischio. Andiamoli a vedere:

  • Perdite di sangue: ci potrebbero essere piccole perdite ematiche dopo l’esame, di natura temporanea;
  • L’esito potrebbe essere dubbio nel caso di mosaicismo confinato placentare, esso è lo sviluppo secondo linee genetiche distinte del feto e della placenta. Potrebbero risultare in questi casi, delle anomalie genetiche che il feto invece non presenta;
  • Il rischio di aborto è valutato all’1%. Se la villocentesi viene eseguita da operatori esperti, i quali dovrebbero eseguire almeno 300 prelievi all’anno per definirsi tali, si avvicina allo zero:
  • Contrazioni lievi;
  • Si possono verificare rare complicanze collegate alla rottura della membrana;
  • Ci potrebbe essere una contaminazione delle cellule materne nell’1% dei casi: ciò comporta successive indagini.

Se si vuole eseguire la villocentesi bisogna rivolgersi a strutture che abbiano ginecologi, genetisti e medici esperti. La clinica Promea è una centro specializzato nel campo della riproduzione. Essa si occupa di inseminazione artificiale, ginecologia ed ostetricia, nonché oculistica, urologia, ortopedia, otorinolaringoplastica e flebologia.
Per reperire maggiori informazioni sulla clinica e sulla villocentesi, ciascun paziente può visitare il sito dedicato alla villocentesi. Sito web: www.villocentesi.biz