Desideri pubblicare comunicati stampa? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





interventi di rinoplastica a Napoli
interventi di rinoplastica a Napoli

La rinoplastica a Napoli con anestesia locale

In generale l’intervento classico di rinoplastica a Napoli viene effettuato in anestesia totale con ricovero del paziente e decorsi abbastanza lunghi: purtroppo l’anestesia generale non ha tempi di ripresa brevi, può nuocere all’apparato cardio-respiratorio ed anche a quello digerente. Occorre ricordare per di più che nell’intervento di rinoplastica a Napoli il paziente viene sottoposto ad un più alto livello di pericolo rispetto ad altri interventi chirurgici. Per questo motivo sempre più chirurghi al giorno d’oggi hanno cominciato ad operare in regime di anestesia locale, visto che appare chiaro essere molto meno invasiva, con un periodo di ripresa quasi istantaneo e che non necessita di degenza ospedaliera. Inoltre l’anestesia locale non nuoce all’apparato cardio-respiratorio e nemmeno a quello digerente.

 

C’è ancora qualche persona che ha paura a sottoporsi ad un intervento di rinoplastica a Napoli in regime di anestesia locale, perché teme di essere cosciente e di patire dolore, ma occorre spiegare che nella fase di pre-anestesia il paziente viene sedato e dunque non sarà sveglio nel corso dell’intervento: l’arco di tempo della sedazione, effettuata per endovena, viene inoltre controllata durante tutto il tempo dall’anestesista, che applica la dose in modo da far sì che permanga solo lo stretto necessario. Se però l’intervento di rinoplastica a Napoli dovesse proseguire per più tempo di quello stabilito precedentemente o dovesse implicare più complessi di elementi, il chirurgo, insieme all’anestesista, esamina la possibilità di andare avanti con l’anestesia totale. Ormai la quasi totalità degli interventi di rinoplastica a Napoli vengono effettuati in regime di anestesia locale e questo a beneficio del paziente che viene sottoposto ad una terapeutica anestetica molto più lieve, senza nocività all’apparato cardio-respiratorio e con una ripresa post operatoria molto più rapida.

 

Ovviamente, per quanto riguarda il chirurgo, si preferirebbe operare in regime di anestesia totale, visto che rende il paziente “adoperabile” in modo completo. Ma qual è il farmaco più utilizzato  per l’anestesia locale negli interventi di rinoplastica a Napoli? Oggi si utilizza la mepivacaina, ovvero un farmaco che ha le stesse peculiarità anestetizzanti della lidocaina, ma la sua efficienza viene perfezionata dall’intervento  di un medicinale vasocostrittore. La mepivacaina è in sostanza un anestetizzante circoscritto con un composto chimico somigliante alla lidocaina, ma che non provoca le stesse conseguenze sgradite come la sonnolenza e la stanchezza. Ed infine una curiosità: non c’è un periodo dell’anno maggiormente indicato per sottoporsi ad un intervento di rinoplastica a Napoli, l’unica cosa che occorre è avere tempo a disposizione per prendersi cura di se stessi.