Desideri pubblicare comunicati stampa? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





acido glicolico per la pelle
acido glicolico per la pelle

L’acido glicolico in cosmesi

L'acido glicolico, detto anche acido idrossiacetico, è un acido carbossilico. Per via della sua struttura è il più piccolo acido appartenente alla classe degli α-idrossi acidi. Si tratta di composti che contengono sia un gruppo carbossilico, sia un gruppo ossidrile e possiedono numerose e utili caratteristiche e qualità per il benessere e i trattamenti della pelle. L’acido glicolico in cosmesi è un composto corrosivo, che a temperatura ambiente si presenta allo stato solido ed è inoltre incolore e inodore. I cristalli di acido glicolico sono solubili in acqua, negli alcoli, nell’acetone e nell’acetato di etile. L'acido glicolico viene estratto in natura dalla canna da zucchero, ma anche dalla barbabietola e più comunemente dall'uva che non è ancora giunta a maturazione.

In cosmesi grazie al processo di polimerizzazione dell'acido glicolico si ottiene il cosiddetto acido poliglicolico. Oggi le nuove frontiere della ricerca cosmetica ed estetica stanno facendo un largo uso dell’acido glicolico questo perché le proprietà di tale acido sono utili per curare diverse patologie della pelle e agire sulle imperfezioni ritrovando una pelle più bella, luminosa e delicata.

L’acido glicolico infatti compie un azione corrosiva sulla pelle liberandola dalle cellule morte e spazzando via il grigiore e le imperfezioni facendo ritrovare, a chi ne fa uso, un viso nuovo, visibilmente ringiovanito. La pelle infatti, attivata dall’acido glicolico, apparirà molto diversa, finalmente curata, levigata e davvero più bella. Moltissime creme per il viso infatti oggi utilizzano questo acido glicolico e portano buonissimi risultati per la cura della pelle e il miglioramento visibile della sua elasticità e luminosità.