Desideri pubblicare comunicati stampa? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





piscine casa
piscine casa

COME PROTEGGERE DALL'INVERNO LA TUA PISCINA INTERRATA

In inverno è molto importante proteggere la piscina dai danni di che eventuale congelamento dell'acqua potrebbe arrecare. È inoltre essenziale tenerla pulita in modo che sia pronta per affrontare la stagione successiva.

Per prima cosa procediamo al messaggio invernale assicurandoci i parametri chimici dell'acqua siano bilanciati, controlliamo il pH, il tasso alcalino totale e la durezza del calcio. Questi controlli assicureranno un’ottima vigilanza per prevenire eventuali alterazioni che potrebbero danneggiare seriamente la vostra piscina.
Aggiungendo componenti specifici (facilmente reperibili in kit pronti) riusciremo a mantenere l'acqua azzurra pronta per la stagione successiva. Atteniamoci scrupolosamente alle istruzioni consigliate dai produttori di questi kit e non eccediamo mai sulle dosi consigliate.

È sconsigliato utilizzare galleggianti contenenti ossidanti aggressivi  oppure del tipo che si attaccano al muro perché potrebbero lasciare macchie difficili da trattare. Mai buttare compresse di cloro e bromo nella piscina perché, depositandosi sul fondo possono danneggiare la superficie.
 Se abitiamo in un posto particolarmente freddo, è facile che durante l'inverno l'acqua si congeli arrecando gravi danni all'impianto idraulico e al filtro. Prendiamo le dovute precauzioni per proteggere adeguatamente tutto dai danni di congelamento, soprattutto se si tratta di piscine prestigiose, come le splendide busatta piscine.

Abbassiamo il livello dell'acqua  al di sotto della apertura posta lungo il bordo superiore della vasca in modo da evitare danneggiamenti in caso di gelate.
Eliminare tutta l'acqua all'interno delle tubature utilizzando uno strumento adeguato chiudendole con gli appositi tappi dotate di guarnizioni in gomma.
Permettiamo al filtro di drenare tutto liquido trattenuto all'interno, apriamo la valvola di sfiato selezionando la posizione di chiusura e togliamo il manometro.
Svuotiamo la pompa e accendiamola per un secondo facendola girare a vuoto mettendo molta attenzione a non bruciarla.
Accertiamoci che nessuna sostanza chimica rimanga a contatto dell'alimentatore perché potrebbero causare danni irreversibili.
Copriamo con un telo tutta la superficie della piscina e la ritroveremo pronta per la prossima bella stagione.