Desideri pubblicare comunicati stampa? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Come scegliere il pavimento e il parquet adatto

E’ ormai risaputo che il parquet non è più un semplice rivestimento per i pavimenti delle stanza della casa, ma è in qualche maniera diventato un elemento che caratterizza l’intero design della casa ed è sotto gli occhi di tutti, divenendo così il nuovo protagonista assoluto nelle tendenze dell’arredo casa e riesce a regalare quella sensazione di calda accoglienza a pari merito di un divano, una poltrona o un sofà.

Pavimenti in legno: parquet

Il legno è utilizzato da secoli per il rivestimento dei pavimenti, al fine di rendere l’ambiente accogliente e confortevole, in quanto dotato di caratteristiche eccezionali come l’isolamento termico e acustico, la sua grande resistenza ma allo stesso tempo elasticità, confermandosi uno dei materiali più scelti per l’arredo della casa e l’arredo bagno. Esiste una grande varietà di tipi di parquet, dal legno massiccio al parquet con uno strato in legno nobile su un supporto che può variare dal multistrato, al pannello di particelle a base di legno o un legno meno pregiato. A seconda della scelta ovviamente c’è una vasta gamma di scelta di colori, finiture, venature e sfumature in grado di soddisfare qualsiasi richiesta o arredamento, negli svariati formati e tipologie. Una cosa molto importante da ricordare è che il legno, una volta che viene a contatto col sole, si ossida e cambia colore diventando più scuro o più chiaro, a seconda della tipologia. I rivenditori di pavimenti, più o meno in tutte le principali città, riescono ad offrire un ampia gamma, riflesso di ciò che offre il mercato in questo momento. Pavimenti in legno a Torino o a Milano, a Roma o a Napoli, c’è solo l’imbarazzo della scelta!
Ecco alcuni rapidi consigli sulla scelta del parquet perfetto per ogni ambiente: se è presente un riscaldamento a pavimento la scelta migliore è un parquet prefinito, dal minore spessore e quindi più stabile; negli ambienti con poca luce è meglio scegliere delle tonalità chiare che risaltino il pavimento; alcune tonalità sono vivamente consigliate per l’arredo bagno o in cucina, come il teak, l’iroko o il merbau. Infine la scelta del parquet deve tenere conto sia dei fattori estetici e ambientali che di quelli morfologici del legno.