Desideri pubblicare comunicati stampa? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





scegliere la vernice
scegliere la vernice

Come scegliere la vernice giusta e la tonalità per l’imbiancatura a Milano

La scelta delle vernici da utilizzare in un lavoro di imbiancatura a Milano è molto importante, sia a livello economico, sia a livello di salute, a causa delle sostanze chimiche adoperate. E’ quindi sempre consigliabile effettuare il lavoro di imbiancatura a Milano a finestre spalancate per garantire un’ottima ventilazione. Fra le tipologie di vernici più usate nel lavoro di imbiancatura a Milano c’è di sicuro la pittura acrilica, che si distingue dalle altre per il fortissimo ed inteso odore e che risulta molto difficile da pulire in caso di incidenti. Dal punto di vista estetico è però molto bella a vedersi. Una vernice molto usata nel lavoro di imbiancatura a Milano, adatta per gli interni, è poi l’idropittura, atossica, che non ha odore intenso, molto facile da pulire in caso di macchie o sporco.

 

C’è poi l’idropittura traspirante che, a differenza di quella semplice, è applicabile anche in ambienti umidi ed è ideale per cucine e bagni. Per chi vuole, e può, spendere di più, si trova anche la pittura termoisolante, che, come dice il nome stesso, rappresenta un buon isolante termico ed acustico ed è realizzata con sostanze che riducono la condensa. Ci sono poi le tempere, molto poco resistenti all’umidità, da usare solo per interni di locali asciutti, le lavabili, di aspetto opaco e vellutato, pulibili con un panno umido e da non usare per locali umidi, le superlavabili, con massimo effetto coprente, le igienizzanti, a base di resine acriliche, con resistenza alle muffe, indicate per locali pubblici e gli smalti a base d’acqua, ideali per gli ambienti chiusi. Scegliere il colore di una stanza in modo intelligente permette di ottenere locali più luminosi o più accoglienti a seconda delle necessità. Le dimensioni di un locale e il suo uso influiscono sul lavoro di imbiancatura a Milano e sul tipo di colori da impiegare.

 

Vediamo quali sono gli accorgimenti da prendere per svolgere un perfetto lavoro di imbiancatura a Milano. Le pareti ed il soffitto imbiancati con colori scuri, rendono più intimo ed accogliente un ambiente molto grande, al contrario, le pareti ed il soffitto imbiancati con colori chiari, aumentano la percezione dello spazio facendo sembrare il locale più grande e luminoso. Il soffitto più scuro delle pareti, lo farà sembrare più basso. Dipingere le pareti con una tinta chiara solo fino a circa 25 centimetri dal soffitto, fa si che si rafforzi l’effetto di abbassamento del soffitto e questa tecnica si usa in locali molto alti, al contrario, dipingendo le pareti più scure del soffitto, si ottiene l’effetto inverso ed il soffitto sembrerà più alto, ma questa tecnica è consigliabile solo in presenza di locali molto vasti. Se si vuole far apparire una stanza più lunga, bisogna dipingere una parete più scura delle altre.