Desideri pubblicare comunicati stampa? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Procedure nei traslochi: sopralluogo, preventivo, personale e materiale

Quali sono le prestazioni previste dalle ditte di traslochi a Roma? Normalmente le ditte di traslochi a Roma cominciano con il sopralluogo tecnico durante il quale mandano un incaricato che effettua la ricognizione del materiale da traslocare, come mobili, suppellettili, oggetti fragili, opere d’arte, ecc., dei luoghi da praticare, come parcheggi, percorsi interni ed esterni all’immobile e le esigenze particolari del cliente. Per quanto riguarda il materiale, l’incaricato della ditta di traslochi a Roma, rileva la sua consistenza applicando nella valutazione il parametro del metro cubo. Altri fattori importanti sono gli smontaggi e i rimontaggi da effettuare, la quantità e la tipologia di pezzi pesanti come ad esempio casseforti o di piante. 

In relazione ai luoghi sono rilevanti le caratteristiche e l’agibilità dei parcheggi, le distanze da percorrere nella movimentazione del materiale, la possibilità di utilizzare ascensori, montacarichi o la necessità di impiegare piattaforme elevatrici o altre macchine per la movimentazione. Durante il sopralluogo vengono inoltre registrate le esigenze e le strategie relative al trasferimento del committente, con riferimento ai tempi operativi e alle modalità logistiche. La valutazione dei costi della ditta di traslochi a Roma è basata principalmente sul numero delle persone da impiegare nel trasloco, sulla quantità e sul tipo di materiale per imballaggio da usare, sull’utilizzo di attrezzature tecniche, sull’impiego di uno o più automezzi, in relazione al tempo e alle percorrenze. Dopo il sopralluogo la ditta di traslochi a Roma, rilascia un preventivo della spesa, con la descrizione del servizio previsto, sulla base dei rilievi del sopralluogo e la relativa richiesta economica. Nel preventivo si precisano anche i termini della copertura assicurativa. Il cliente sottoscrive il preventivo per accettazione. Se il preventivo stesso è sufficientemente dettagliato può anche fungere da accordo per le modalità del trasloco, anche se è buona norma, e procedura obbligatoria nel caso di traslochi internazionali, sottoscrivere un contratto.  

Fornitura del personale specializzato, del materiale per l’imballaggio, delle attrezzature tecniche e degli automezzi necessari per il trasloco sono a carico naturalmente della ditta di traslochi a Roma, che verrà incaricata. Il personale impiegato in un servizio di trasloco è formato e specializzato, per lo smontaggio e il rimontaggio di mobili, per l’imballaggio, per la movimentazione, per lo stivaggio del materiale da traslocare nel vano dell’autocarro o del contenitore adibito al trasloco ed è dotato dell’abbigliamento idoneo in relazione alla normativa vigente per la sicurezza. Il materiale per l’imballaggio è selezionato dalla ditta di traslochi a Roma per l’uso nel trasloco: sono impiegate scatole in cartone di specifiche caratteristiche, forme e dimensioni, pluriboll multistrato, nastro adesivo, casse e gabbie in legno e altri materiali speciali. Le attrezzature tecniche consistono in carrelli, carrelli con pianalino, carrelli idraulici, attrezzi per uso manuale, dotazioni tecniche da magazzino. Gli automezzi adibiti al trasloco sono autocarri furgonati allestiti con le caratteristiche tecniche che li abilitano per il particolare uso.