Desideri pubblicare comunicati stampa? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





protezione dai fulmini
protezione dai fulmini

Elettricisti Firenze: per la protezione dai fulmini

Al giorno d’oggi i rischi che le abitazioni vengano colpite da un fulmine sono piuttosto bassi e quindi non serve prendere particolari misure di sicurezza. Invece con troppa frequenza, gli elettrodomestici subiscono danni a causa dell’innalzamento di tensione provocato da un fulmine che si scarica sulle linee elettriche o telefoniche; gli elettrodomestici inoltre, possono essere danneggiati anche da picchi di tensione dovuti ad un’altra causa e non solo per colpa dei fulmini. Per proteggersi contro questo genere di danni, si può far installare da una ditta specializzata di elettricisti a Firenze un impianto centrale di protezione contro i sovraccarichi di tensione, che sia in grado di proteggere tutte le apparecchiature elettriche contemporaneamente.

 

Un impianto di questo genere, però, è in grado di proteggere gli apparecchi elettrici soltanto da sovratensioni lievi, oppure di filtrare eventuali disturbi della linea elettrica e non offre in nessun caso un’adeguata protezione contro i fulmini o contro alti picchi di tensione. Come fare allora perché gli elettrodomestici e tutte le apparecchiature elettriche in genere non vengano danneggiate da un innalzamento improvviso di tensione? Esiste in questo caso la possibilità di far installare, sempre da  una ditta specializzata di elettricisti a Firenze, delle spine individuali nelle prese a cui sono collegate le apparecchiature più sensibili e più costose. Parliamo del televisore, del videoregistratore, del lettore DVD, del computer e di tutti i suoi accessori elettrici e alle altre apparecchiature elettriche contenenti componenti elettrici, che non sopportano i sovraccarichi di tensione e ancora meno i picchi di tensione provocati da un fulmine. Esistono in commercio dispositivi specifici sia per le apparecchiature audio e video,  che per la telefonia e l’informatica.

 

La potenza del dispositivo individuale di protezione dai sovraccarichi dipende poi dagli apparecchi che si intende collegare; pensate che solo la lavatrice e la lavastoviglie richiedono una potenza di 3.000 W., mentre un televisore, un videoregistratore, un impianto stereo o un personal computer hanno bisogno di una potenza di soli 600 W. Sarà l’operatore inviato dalla ditta specializzata di elettricisti di Firenze, che saprà individuare e posizionare i giusti dispositivi alle rispettive apparecchiature elettriche e per il personal computer ed i suoi accessori consiglierà sicuramente una presa di terra. Il numero di prese può variare e una presa a ciabatta può consentire di proteggere contemporaneamente il personal computer con tutte le periferiche o i vari componenti dell’impianto hi-fi. In mancanza, bisognerà in ogni caso acquistare una presa supplementare. Va inoltre ricordato che il dispositivo di protezione contro i sovraccarichi deve essere collocato il più vicino possibile all’apparecchio, ovvero senza l’uso di prolunghe.